I progetti

mypoll

L’Associazione ETHOS 3000 Onlus ha realizzato in questi ultimi anni diversi progetti di attività assistite con gli animali e di pet therapy rivolti a persone e bambini con particolari patologie e problematiche quali l’Alzheimer, l’autismo, l’€™ADHD, deficit cognitivo, ritardo mentale ecc.

Il progetto pilota è partito dalla Scuola elementare F. Crispi nel Municipio XVI, e pian piano si è allargato in altri centri Alzheimer .

 

Si può dire assolutamente che l’€™esperimento è riuscito, dato il successo dell’€™iniziativa e i risultati ottenuti sui pazienti.

Infatti è indubbio che gli animali hanno una funzione importante nell’ammortizzare situazioni di stress e conflittualità  dando benefici a bambini con difficoltà  nel relazionarsi.

Man mano, non a caso, il progetto di Pet therapy è stato riconfermato di anno in anno e ha sempre avuto maggiori proseliti. Gli ottimi risultati sui pazienti sono stati riconosciuti sia dagli insegnanti curriculari che da quelli di sostegno, in quanto si è dimostrato che il bambino spesso vive male la sua condizione con i propri pari, mentre invece relazionarsi con gli animali gli permette di superare delle barriere inutili e di mettersi completamente in gioco, giovandone poi chiaramente in tutti gli altri momenti della sua vita.

Importante dire che l’€™Associazione ETHOS 3000 si avvale della collaborazione di assistenti sociali, psicologi, educatori professionali, veterinari e medici che da anni operano nel settore;  tutti i bambini sono seguiti con un continuo dialogo con la Asl e il Consultorio di riferimento.

Ma quali sono i modi per farla sviluppare e quali le problematiche?

Risponde Antonella Dalmonte Presidente di ETHOS 3000 : «Nonostante le numerose richieste ed i risultati ottenuti, purtroppo non possiamo estendere l’attività  a altre situazioni di disabilità . Infatti i tagli e le difficoltà  a erogare finanziamenti da parte delle istituzioni impediscono la possibilità di effettuare maggiori inserimenti nei nostri progetti. I bambini sono TUTTI uguali e non ci devono essere dei privilegi!!! Molte insegnanti ci hanno contattato, anche delle stesse scuole coinvolte nei progetti, chiedendoci perchè solo alcuni bambini vengono inseriti! Il nostro Municipio XVI, attraverso L’€™Ufficio scuola si è mostrato sempre attento e disponibile con noi, apprezzando ciò che facciamo attraverso i progetti con i bimbi diversamente abili, per favorire loro l’€™integrazione. Ma non può fare l’€impossibile.

Ethos è una Associazione Onlus, pertanto porta avanti i suoi progetti senza scopo di lucro (ci tengo a dirlo) e attraverso i contributi erogati ci copriamo (in parte) le nostre spese. Bisognerebbe sensibilizzare maggiormente le istituzioni e far conoscere ciò che si fa nelle scuole. Il discorso sarebbe lungo e articolato, ma purtroppo il Terzo settore ed il Sociale sono all’ultimo gradino, e le associazioni non sono in grado di svolgere adeguatamente le proprie attività . Con l’occasione vorrei chiedere se ci fosse la possibilità di avere uno spazio all’€™aperto (nel Municipio XVI), magari una vecchia struttura (casaletto o piccola cascina) da sistemare e rimettere in piedi per poter creare uno spazio ideale per attivare numerose attività  in favore della popolazione e dei cittadini del territorio. »